Parkour

Pubblicato il da Mari

Il parkour (PK) nacque in Francia agli inizi degli anni '80 e consiste nel superare qualsiasi tipo di ostacolo che si trova nell'ambiente circostante.

Questo sport consiste nel muoversi velocemente utilizzando tutte le capacità del corpo umano: saltare, correre e arrampicarsi e ciò aiuta lo sviluppo del corpo oltre che lo sviluppo di coordinazione, agilità e determinazione. E' uno sport che può essere praticato da tutti e che non richiede un particolare equipaggiamento, anche se si consiglia di utilizzare delle comode scarpe da tennis. Lo scopo del parkour è quello di spostarsi in modo sicuro e veloce sfruttando l'ambiente circostante attraverso dei movimenti naturali. Quando si inizia a praticare il parkour, non bisogna esagerare e l'allenamento deve essere lento e progressivo e diviso in due parti, per potenziare il fisico grazie alla molta pratica sui tracciati. La prima parte aiuta a migliorare il controllo del corpo, aumentando progressivamente forza, velocità ed equilibrio del soggetto. Nella seconda parte si sceglie invece un punto di partenza e un punto di arrivo e si cerca di arrivare da un punto all'altro del percorso superando tutti gli ostacoli presenti in questo. Un traceur esperto riesce a trovare le giuste combinazioni di movimenti e tecniche per attraversare il percorso nel modo più corretto e fluido possibile. Il parkour non è solo uno sport ma è anche uno stile di vita in quanto permette di guardare l'ambiente circostante sotto una prospettiva diversa e gli ostacoli non vengono più considerati come delle barriere insormontabili ma, anzi, come punti di appoggio da utilizzare per proseguire lungo il percorso. Il parkour insegna a non arrendersi mai e ad impegnarsi per giungere a destinazione.

Parkour | Source http://www. flickr. com/photos/amf/146161759/ | Date Parkour | flickr_url http://www. flickr. com/photos/marcogomes/2459536

Con tag Altri Sport

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post